Premiato il buon governo di Nardella, ora al lavoro per centrosinistra allargato 

Premiato il buon governo di Nardella, ora al lavoro per centrosinistra allargato 

Quello di Firenze è un risultato molto importante: la città ha capito che Dario Nardella è stato un ottimo sindaco già nel primo mandato e gli ha riconfermato la fiducia. Un ottimo risultato anche per il Partito Democratico che si conferma ampiamente la forza di gran lunga maggioritaria in città, segno che le scelte amministrative sono state convintamente condivise dai cittadini fiorentini. Sicuramente la destra, che ha puntato su un disegno di città impalpabile e sulla rappresentazione caricaturale di una Firenze in preda al degrado ed alla …

Leggi di più »

Europee 2019: il PD è rimasto l’unico argine ai populismi

Europee 2019: il PD è rimasto l’unico argine ai populismi

Le elezioni europee ci rimandano un quadro politico molto chiaro: in Italia il Partito Democratico è l’unico argine ai populismi di destra. Con la guida di Nicola Zingaretti, il nostro partito ha ritrovato quella credibilità che pareva smarrita, ed in pochi mesi ha recuperato una fetta del proprio elettorato deluso. Il lavoro ovviamente è solo agli inizi, ma il risultato delle urne, che contiamo di replicare nelle amministrative, ci rincuora. Come ci rincuora il fatto che, a livello continentale, la temuta spallata dei sovranisti non ci sia stata: segno che …

Leggi di più »

Ricerca: davanti a Montecitorio dalla parte dei precari

Ricerca: davanti a Montecitorio dalla parte dei precari

In piazza davanti a Montecitorio per un incontro con i ricercatori degli Enti di Ricerca nazionali che hanno manifestato per i precari.
Nella scorsa legislatura decidemmo di usare le risorse destinate ai progetti premiali (non utilizzati) per finanziare nuovi posti di ricercatore CNR. Combattei quella battaglia e fu vinta. Adesso vogliamo vedere i nostri giovani assunti nei laboratori di ricerca. Subito!!!
E’ necessario che gli Enti concludano l’iter iniziato per quei posti già assegnati, ma nello stesso tempo è urgente finanziare il FOE (Fondo Ordinario per la …

Leggi di più »

Shoah: memoriale Auschwitz investimento importante su Memoria

Shoah: memoriale Auschwitz investimento importante su Memoria

Il Memoriale italiano di Auschwitz che fino al luglio del 2011 era installato all’interno del blocco 21dell’ex campo di Auschwitz 1 è un’opera di straordinario rilievo, oltre che di pregevolissima fattura. Alla sua realizzazione, alla fine degli anni ’70, avevano preso parte, per scelta dell’Aned (Associazione Ex deportati nei campi nazisti), l’artista Pupino Samonà, lo scrittore Primo Levi, il compositore Luigi Nono e lo studio Bnpr (Belgjoioso, Banfi, Peressutti, Rogers, due dei quali avevano dovuto affrontato la deportazione; Banfi era morto nel campo di concentramento …

Leggi di più »

Istituto degli Innocenti eccellenza italiana. Lavoreremo per valorizzazione

Istituto degli Innocenti eccellenza italiana. Lavoreremo per valorizzazione

Per la prima volta oggi la Commissione parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza di cui faccio parte ha reso visita all’Istituto degli Innocenti di Firenze. È stata l’occasione per conoscere ed apprezzare, una volta di più, la qualità e la capillarità del lavoro svolto da questa mirabile istituzione che, proprio nel 2019, compie 600 anni di storia. L’Istituto degli Innocenti rappresenta un punto d’orgoglio per il nostro Paese e, in particolare, per la città di Firenze che, prima nel mondo, si dette una struttura per venire …

Leggi di più »

Chi non festeggia il 25 aprile non può fare il sindaco

Chi non festeggia il 25 aprile non può fare il sindaco

La festa della Liberazione è la festa che celebra la nascita della democrazia in Italia. Non partecipare significa non riconoscersi nella comunità democratica fondata sulla Costituzione che, come dice Calamandrei ha le sue radici nella lotta partigiana di liberazione dal nazifascismo. Tanto più in una città come Firenze, Medaglia d’oro della Resistenza, prima città italiana a liberarsi con le proprie forze dal giogo nazifascista.

Dire che è ideologizzata significa sostenere che l’antifascismo è un ideologia e non invece il presupposto della nostra Repubblica. Usare il 25 …

Leggi di più »

Europee e amministrative: insieme nelle grandi sfide

Europee e amministrative: insieme nelle grandi sfide

Oggi a Firenze con il segretario Nazionale, Nicola Zingaretti, sono stati presentati i candidati al Parlamento europeo e i candidati sindaci del Partito Democratico. 
Eravamo in tanti, un Pd che ha ripreso fiducia, che ha applaudito il proprio Segretario interrompendo più volte il suo intervento. Entusiasmo e condivisione. Una bella atmosfera. Un Partiti che oggi più che mai deve dimostrarsi unitario e aperto alle alleanze per arginare il populismo dilagante che caratterizza il governo gialloverde. 
Per le europee 2019 e per un’Europa nuova e solida, le candidature messe in campo rappresentano le energie …

Leggi di più »

Misericordia Rifredi: è necessario un commissariamento

Misericordia Rifredi: è necessario un commissariamento

Le notizie di stampa relative alla Misericordia di Rifredi suscitano molta preoccupazione. Da sempre quella Misericordia è parte della vita di quella zona della città in cui anche io abito da sempre. Un punto di riferimento della comunità fiorentina. Un luogo deputato all’assistenza e alla solidarietà. Presidio medico e sociale insostituibile. Per ristabilire la necessaria fiducia tra i moltissimi volontari e nella cittadinanza tutta credo che ci sia un solo mezzo rapido ed efficace, adottato già in situazioni simili, ossia un commissariamento della struttura per portare avanti …

Leggi di più »

Parole Rossi importanti, avanti su strada dell’unità contro i populismi

Parole Rossi importanti, avanti su strada dell’unità contro i populismi

Ho letto con interesse le dichiarazioni del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che ha rivelato di votare per il Partito Democratico alle prossime elezioni europee. La ritengo una scelta importante e di grande lucidità politica, che va accolta con spirito positivo, perché va nella direzione che abbiamo auspicato, quella cioè di ricomporre il campo del centrosinistra per raccogliere la sfida pericolosissima lanciata dai populismi all’essenza stessa delle nostre democrazie. Da persona esperta, Rossi sa bene che in politica esistono fasi differenti, a cui bisogna dare risposte differenti. Oggi è il tempo …

Leggi di più »

Elezioni in Basilicata: Pd c’è, ma strada da fare è tanta

Elezioni in Basilicata: Pd c’è, ma strada da fare è tanta

La vittoria del centrodestra in Basilicata ci convince a lavorare con ancora maggiore lena sulla strada del rinnovamento del Partito Democratico. Rispetto alle politiche 2018 infatti il PD tiene,  ma non riesce a far fronte all’avanzata della Lega. Pesano sicuramente un passato prossimo ancora non digerito, la divisione sulle candidature e le troppe indecisioni degli ultimi mesi.
Il Pd ha bisogno di rinnovarsi profondamente per dare risposte ai problemi del Paese, a cominciare dal Sud dove da anni non riusciamo ad esprimere una classe dirigente e …

Leggi di più »

“Bene l’appello di Enrico Rossi. L’unità a sinistra è possibile e necessaria”

“Bene l’appello di Enrico Rossi. L’unità a sinistra è possibile e necessaria”

“Sottoscrivo pienamente l’appello all’unità delle forze riformista per le amministrative. La vittoria di Zingaretti apre prospettive che sarebbe poco comprensibile non intercettare. L’appello del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi affinché alle prossime amministrative il centrosinistra affronti in maniera compatta la sfida insidiosa dei populismi è quanto mai opportuna e va sostenuta con forza”. Lo comunica in una nota Rosa Maria Di Giorgi, della Direzione Nazionale Pd, promotrice lo scorso gennaio del Manifesto per Firenze, che chiedeva l’unità delle forze della sinistra intorno alla candidatura …

Leggi di più »

Morte Orsetti. “Lorenzo ci insegna a ‘non voltarci dall’altra parte'”

Morte Orsetti. “Lorenzo ci insegna a ‘non voltarci dall’altra parte'”

Dichiarazione della parlamentare del partito Democratico Rosa Maria Di Giorgi

“Muoio col sorriso sulle labbra perché ho dato la vita per il prossimo”. Sono queste le ultime parole che Lorenzo Orsetti ha voluto lasciarci, poco prima di morire a Baghuz, in Siria, ucciso durante un contrattacco dell’Isis. Lorenzo era un ragazzo conosciuto a Firenze, aveva frequentato gli scout, lavorava nel settore della ristorazione. Un giovane come tanti, che amava la musica ed il divertimento con gli amici. Il suo senso di giustizia, e l’urgenza di fare …

Leggi di più »

Shoah. “Mibac ripristini i fondi per l’ultimazione del Meis”

Shoah. “Mibac ripristini i fondi per l’ultimazione del Meis”

Oggi ho presentato un’interrogazione alla commissione Cultura della Camera per avere informazioni sui fondi destinati al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (Meis).

Ecco la mia dichiarazione, pubblicata su agcult.it

Il ministero dei Beni culturali assuma iniziative per ripristinare al più presto possibile i fondi in favore dell’ultimazione del Meis, il Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah. Lo chiede la deputata Rosa Maria Di Giorgi (Pd) in un’interrogazione indirizzata al Mibac.

Il Meis, sottolinea la deputata dem, “è soprattutto un luogo di incontro e di scambio, un …

Leggi di più »

Basta scherzare col clima, in piazza con i giovani che chiedono una svolta

Basta scherzare col clima, in piazza con i giovani che chiedono una svolta

“Venerdì in tutto il mondo i nostri figli scenderanno in piazza per chiedere una maggiore attenzione alla questione climatica, richiamando la classe politica tutta ad un impegno serio per evitare che si avverino le previsioni tanto catastrofiche quanto realistiche degli scienziati, secondo cui abbiamo davvero pochissimo tempo oramai per evitare che la situazione sulla terra diventi irreversibile a causa dei danni che negli anni sono stati arrecati agli equilibri bioecologici ed ambientali del pianeta”, dice Di Giorgi.

“Tutti siamo chiamati a fare di più. Il PD …

Leggi di più »

Cooperante scomparso a Capo Verde, dolore e apprensione per la morte di David

Cooperante scomparso a Capo Verde, dolore e apprensione per la morte di David

Quando scompare un ragazzo così giovane è sempre un dolore. Quando questo capita così lontano da casa, durante una missione di cooperazione internazionale, il dolore si fa ancora più acuto. David Sollazzo era uno dei tanti ‘nostri’ ragazzi che in giro per il mondo fanno cose meravigliose inseguendo gli ideali della solidarietà e dell’aiuto umanitario nei Paesi in via di sviluppo. Era a Capo Verde con l’entusiasmo e la motivazione di chi mette la propria professionalità a disposizione ed al servizio degli altri. Nello stringermi intorno …

Leggi di più »