Legge elettorale: Di Giorgi “M5S si prende grave responsabilità verso tutti gli italiani”

Legge elettorale: Di Giorgi “M5S si prende grave responsabilità verso tutti gli italiani”

“Che il principale partito d’opposizione tradisca il patto politico sulla legge elettorale è gravissimo. Non si tratta di una semplice mossa di tattica parlamentare, ma di un’iniziativa che offende le istituzioni e tutti i cittadini che vedono negarsi una legge che finalmente regoli il loro diritto al voto. Questo episodio svela ancora di più l’inaffidabilità politica del Movimento 5 Stelle, che tradisce anche le aspettative di trasparenza e correttezza dei propri militanti e si prende una responsabilità grave nei confronti di tutti gli italiani”.
Lo dichiara, …

Leggi di più »

Legge elettorale: Di Giorgi, “migliore mediazione possibile”

Legge elettorale: Di Giorgi, “migliore mediazione possibile”

“La legge elettorale licenziata dalla commissione Affari costituzionali è il miglior punto di mediazione possibile che potevano raggiungere”. Lo ha detto la vicepresidente del Senato Rosa Maria di Giorgi . “Questa non è certamente la legge elettorale che avevamo nella testa noi del Pd: per noi il sistema di voto doveva essere maggioritario e non a caso avevamo proposto il Mattarellum e poi il cosiddetto Rosatellum che prevedeva una sintesi tra maggioritario e proporzionale. Sulle nostre proposte abbiamo capito che non c’era una maggioranza praticabile …

Leggi di più »

Senato: approvato ddl su parità di genere nei Consigli Regionali

Senato: approvato ddl su parità di genere nei Consigli Regionali

L’Assemblea del Senato ha approvato il ddl n.1556 recante disposizioni volte a garantire l’equilibrio nella rappresentanza tra donne e uomini nei Consigli Regionali.

Il provvedimento, che modifica l’articolo 4 della legge 2 luglio 2004 n. 165, mira ad attuare il principio, sancito dall’articolo 51 della Costituzione, in base al quale la Repubblica promuove pari opportunità nell’accesso alle cariche elettive.

Nello specifico il testo, modificato nel corso dell’esame in Commissione, indica che nei casi in cui le leggi elettorali regionali prevedano l’attribuzione di preferenze nelle liste di candidati, …

Leggi di più »

Riforma elettorale: l’Italicum è legge

Riforma elettorale: l’Italicum è legge

Con 334 voti a favore, 61 contrari e 4 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato il 4 maggio la riforma della legge elettorale.

Queste le principali caratteristiche dell’Italicum:

la suddivisione del territorio nazionale in 20 circoscrizioni regionali, ciascuna delle quali divisa a sua volta in collegi plurinominali per un totale di 100 collegi;
l’attribuzione dei seggi su base nazionale e proporzionale;
la soglia di sbarramento per accedere all’attribuzione dei seggi è unica e basata sulla percentuale dei voti validi a livello nazionale: 3% per tutte le liste;
alla lista …

Leggi di più »

eNEWS 392

eNEWS 392

1 Legge Elettorale – Sulla legge elettorale sono giorni di polemica e discussione. Rispetto le posizioni di tutti e di ciascuno. Su La Stampa, spiego la mia, sulla legge, sulla fiducia, sulla necessità di cambiare. Fa male sentirsi dire che siamo arroganti e prepotenti: stiamo solo facendo il nostro dovere. Siamo qui per cambiare l’Italia. Non possiamo fermarci alla prima difficoltà. Se accettiamo anche noi – come accaduto troppo spesso in passato – di vivacchiare e rinviare, tradiamo il mandato ricevuto alle primarie, dal Parlamento, alle …

Leggi di più »

Italicum. Opposizioni all’Aventino, maggioranza con i cittadini

Italicum. Opposizioni all’Aventino, maggioranza con i cittadini

“Le opposizioni che hanno lasciato l’aula della commissione affari costituzionali della Camera sono unite solo dai propri interessi di partito e di posizionamento politico. La maggioranza che responsabilmente va avanti sui lavori parlamentari invece sta con i cittadini che chiedono di riformare l’Italia. La forza del governo sull’Italicum è questa, non quella del calcolo politico fine a se stesso. Gli italiani capiscono la differenza, sia ora sia in futuro”.

E’ quanto dichiara la senatrice Rosa Maria di Giorgi, membro della direzione nazionale del …

Leggi di più »

Italicum. “La minoranza fermi il suo dissenso distruttivo”

Italicum. “La minoranza fermi il suo dissenso distruttivo”

“Dopo mesi di confronto, dibattito, compromessi e modifiche, la legge elettorale ancora e stancamente fa registrare l’opposizione di parte del Pd, che nella critica ad oltranza all’Italicum trova il suo unico comune denominatore”.

Così la senatrice Rosa Maria Di Giorgi, membro della direzione nazionale del Pd, alla vigilia della riunione prevista per questa sera.

“L’opposizione perpetua ad una legge già segnata da profonde modifiche provenienti proprio dalla minoranza del partito, sembra essere diventata la madre di tutte le battaglie politiche. Un controsenso di fronte al …

Leggi di più »

Italicum. Il Senato approva la nuova legge elettorale

Italicum. Il Senato approva la nuova legge elettorale

Il 27 gennaio scorso il Senato ha approvato, con 184 voti a favore e 66 contrari, la nuova legge elettorale, il cosiddetto Italicum, che con il suo approdo a Palazzo Madama ha subito molte variazioni, diventando così la legge che il centrosinistra avrebbe sempre voluto.

La legge, che entrerà in vigore dal primo luglio 2016, si applicherà alla sola Camera dei Deputati dato che, nel frattempo, un’altra riforma approvata dal Governo Renzi sta finalmente cambiando, semplificandolo, il sistema del “bicameralismo perfetto” italiano.

Dal punto di vista della …

Leggi di più »

“Lo strappo della minoranza è un gioco per il Colle”

“Lo strappo della minoranza è un gioco per il Colle”

Oggi la minoranza del gruppo del Pd del Senato, nonostante l’assemblea del gruppo ieri, alla presenza del segretario Renzi, avesse deciso diversamente, non ha ritirato l’emendamento Gotor relativo alla percentuale di capilista nei collegi indicati dal partito. Se lo è votato e ha consumato uno strappo che lascerà un segno. Nessun rispetto per il gruppo, per il capogruppo Zanda che dopo la discussione ha fatto votare, nessun rispetto per il proprio segretario. Nessun senso di appartenenza al partito. Andare fino in fondo su che cosa? …

Leggi di più »

Legge elettorale. Basta dilazioni ora è il tempo della responsabilità

Legge elettorale. Basta dilazioni ora è il tempo della responsabilità

“Sulla legge elettorale il tempo delle dilazioni è finito, ora è il tempo della responsabilità. Il Paese ha bisogno di regole certe per eleggere i propri rappresentanti nel prossimo Parlamento, per la classe politica è un dovere rispettare gli impegni presi davanti agli italiani, e rispettare le scadenze”.

È quanto dichiara la senatrice Rosa Maria Di Giorgi, membro della direzione nazionale del Pd.

“L’impegno per una legge elettorale che rispondesse alle esigenze delle forze politiche – continua la Di Giorgi – è stato messo in campo …

Leggi di più »

Legge elettorale. Patto di maggioranza rinforza governo e riforme

Legge elettorale. Patto di maggioranza rinforza governo e riforme

“Il patto di maggioranza raggiunto ieri sulla legge elettorale rafforza il governo e di conseguenza rafforza il percorso delle riforme e la durata della legislatura. Contestare il governo, come fanno diversi esponenti di Forza Italia, di aver preso un’iniziativa che allarga le adesioni alla riforma elettorale e la rende possibile nasconde la fragilità di un partito spaccato, in crisi di identità politica ma non in grado di bloccare il percorso di uno storico rinnovamento politico ed istituzionale”.

È quanto dichiara in una nota la senatrice fiorentina …

Leggi di più »

Legge elettorale: FI non mortifichi principio della parità di genere

Legge elettorale: FI non mortifichi principio della parità di genere

“Forza Italia non mortifichi il principio costituzionale della pari rappresentanza di genere. Siamo di fronte a una battaglia di civiltà che coinvolge tutte le donne, trasversalmente agli schieramenti politici, perché l’approvazione della legge elettorale preveda l’alternanza di genere nelle liste e il partito di Berlusconi non può volere un ritorno al passato dal sapore spiacevolmente sessista”.
E’ quanto ha dichiarato la senatrice fiorentina Rosa Maria Di Giorgi, membro della Direzione nazionale del Pd.
“Il provvedimento, attualmente all’esame della Camera – prosegue la senatrice Di Giorgi -, deve …

Leggi di più »

Governo. Renzi riparte da concretezza programma primi 100 giorni

Governo. Renzi riparte da concretezza programma primi 100 giorni

“Un programma concreto, in cui ad ogni obiettivo si lega una scadenza temporale. E’ la vera strada nuova quella annunciata questa mattina il presidente del consiglio incaricato, Matteo Renzi, che ha fissato la road map del suo governo nei prossimi 100 giorni: legge elettorale, riforma del lavoro, della pubblica amministrazione e del fisco, gli obiettivi da raggiungere da qui a maggio”.

E’ quanto ha dichiarato la senatrice fiorentina Rosa Maria Di Giorgi, membro della direzione nazionale del Pd.

“C’è in questo la concretezza e la responsabilità di …

Leggi di più »

Legge elettorale. Grande lavoro del Pd per prosciugare la palude delle larghe intese

Legge elettorale. Grande lavoro del Pd per prosciugare la palude delle larghe intese

“Il Pd e il suo segretario, Matteo Renzi, hanno il grande merito di aver fortemente voluto una legge elettorale che consentisse al paese di uscire dalla palude delle larghe intese e di cancellare il Porcellum. Un grande lavoro di mediazione ha portato ad un accordo storico fra i due maggiori partiti per l’Italicum, onorando l’impegno preso con gli elettori per la governabilità e il bipolarismo”.
E’ quanto ha dichiarato la senatrice fiorentina Rosa Maria Di Giorgi, membro della Direzione nazionale Pd.
“Si è lavorato per il bene …

Leggi di più »

Legge Elettorale. Reintrodurre alternanza di genere 1 a 1

Legge Elettorale. Reintrodurre alternanza di genere 1 a 1

“Pd, Forza Italia e Ncd lavoreranno per reintrodurre nell’iter parlamentare della legge elettorale il vincolo dell’alternanza di genere uno ad uno”.
Lo affermano le senatrici Laura Cantini e Rosa Maria Di Giorgi, componenti della Direzione Pd.
“Il Pd ha sempre grande attenzione alla rappresentanza di genere – sottolineano le parlamentari – il segretario Renzi come sindaco di Firenze ha una giunta composta da 5 donne e tre uomini. La modifica al testo sarà esaminata nel corso del dibattito in aula”, concludono.

Leggi di più »