9 maggio 1978. Il sacrificio di Aldo Moro e Peppino Impastato

9 maggio 1978. Il sacrificio di Aldo Moro e Peppino Impastato

40 anni fa morivano Aldo Moro e Peppino Impastato, uno ucciso dalle Brigate Rosse l’altro dalla mafia.
Quel 9 maggio 1978 lo ricordo bene e a tutti noi italiani fu chiaro da subito che quel giorno sarebbe diventato uno fra i più duri della storia della nostra Repubblica.

Oggi, nella data della loro scomparsa, si celebra il giorno della Memoria in ricordo di tutte le vittime del terrorismo. È questo il miglior modo per rendere omaggio al loro sacrificio, ricordandoci quanto sia importante e necessario continuare …

Leggi di più »

Giornata contro le mafie: “Lo Stato e i territori uniti per un futuro di legalità”

Giornata contro le mafie: “Lo Stato e i territori uniti per un futuro di legalità”

“Conservare, rinnovare e costruire una memoria storica condivisa in difesa delle istituzioni democratiche: questo lo spirito della Giornata istituita e riconosciuta un anno fa con voto unanime alla Camera dei Deputati. Un momento di vicinanza ai familiari delle vittime e coscienza civica e politica che ci coinvolge tutti in prima persona, perché la lotta alla criminalità organizzata e ad ogni forma di terrorismo trovi nello Stato e nei territori, linfa e fronte comune.
Con lo spirito ed il cuore sono con Libera e con gli amici …

Leggi di più »

Aldo Moro. “La verità deve essere ancora scritta”

Aldo Moro. “La verità deve essere ancora scritta”

Dichiarazione della vicepresidente del Senato, membro della commissione Parlamentare di inchiesta: “Troppi punti ancora da chiarire, in una vicenda che ha cambiato la storia del nostro Paese”

“La responsabilità delle Brigate Rosse va integrata con quella di una pluralità di soggetti, comprese persone legate alla criminalità organizzata o alla P2”

“Sul caso del rapimento e dell’uccisione dell’Onorevole Aldo Moro, siamo ancora fermi ad una ricostruzione storico-politica e giudiziaria datata che non è in grado di offrirci un quadro esaustivo di una delle vicende cruciali nella vita democratica …

Leggi di più »

73esimo voto donne. Di Giorgi: “Tra Repubblica e diritti un legame inscindibile”

73esimo voto donne. Di Giorgi: “Tra Repubblica e diritti un legame inscindibile”

La vicepresidente del Senato, candidata al collegio Uninominale Camera Firenze-Scandicci, “Diritto di voto trappa fondamentale sulla strada per l’emancipazione femminile”

“Oggi il diritto di voto per le donne sembra un fatto scontato, eppure solo qualche decennio fa non lo era. Lo divenne grazie al ruolo delle donne nella guerra prima e nella Lotta di Liberazione dal nazifascismo poi, alla determinazione dei movimenti femminili ed al percorso illuminato di condivisione delle culture e degli ideali che fu compiuto intorno alla nostra Carta Costituzionale.
Per questo quando parliamo di …

Leggi di più »

Giorno della Memoria: “Combattere l’indifferenza per non ripetere gli orrori del passato”

Giorno della Memoria: “Combattere l’indifferenza per non ripetere gli orrori del passato”

“Oggi più che mai abbiamo il dovere di ricordare, per evitare che si ripetano le tragedie del passato: per questo coinvolgere i giovani in percorsi didattici ad hoc, coltivare con loro la memoria non in maniera retorica, rappresenta un presidio fondamentale” lo afferma la vicepresidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi, salutando le migliaia di giovani che questa mattina si ritroveranno al Mandela Forum di Firenze con Vera Vigevani Jarach, Andrea Bucci e i rappresentanti Aned e Anpi.

“Conoscere quello che accadde allora è fondamentale. Nell’anno …

Leggi di più »

“Binario 16”. La memoria del convoglio dei deportati monito per il presente

“Binario 16”. La memoria del convoglio dei deportati monito per il presente

Il 9 novembre 1943 dal binario 16 della stazione di Santa Maria Novella vennero deportate centinaia di persone verso il campo di concentramento di Auschwitz.
Oggi, alla celebrazione commemorativa della partenza del primo convoglio di deportati ebrei di Firenze, ricordiamo le tante persone che sono partite: giovani e anziani, famiglie e bambini, come la piccola Fiorella Calò, deportata all’età di soli 5 mesi.

E’ importante coltivare una Memoria condivisa perchè episodi del genere non accadano più,  per estirpare qualsiasi discriminazione legata principalmente ad ideologie di estrema destra …

Leggi di più »

Il mio intervento di oggi. “L’azione dell’ANPI non smette di essere attuale”

Il mio intervento di oggi. “L’azione dell’ANPI non smette di essere attuale”

Sono davvero onorata di potere essere con i partigiani e con tutti voi oggi per la giornata dell’antifascismo dell’Anpi.
E sono particolarmente colpita dal fatto di celebrarla qui, in Campidoglio. Proprio qui dove il Gran Consiglio del Fascismo istituì addirittura il Governatorato di Roma, trasformando il Comune in un organo di carattere statale con scopi e funzioni municipali, ma alle dirette dipendenze del capo del governo.

Qui dove parliamo, per quasi venti anni (dal 1926 al 1944) non ci fu un sindaco eletto dai cittadini ma un …

Leggi di più »

Camera: approvata l’istituzione della Giornata della memoria per le vittime delle mafie

Camera: approvata l’istituzione della Giornata della memoria per le vittime delle mafie

La Camera ha approvato definitivamente la proposta di legge che prevede il riconoscimento del 21 marzo, data di inizio della primavera e per ciò simbolo, nell’immaginario collettivo, di rinascita e speranza, quale Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie.
In occasione della Giornata, al fine di conservare, rinnovare e costruire una memoria storica condivisa in difesa delle istituzioni democratiche, possono essere organizzate, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, manifestazioni pubbliche, cerimonie, incontri, momenti comuni di ricordo dei …

Leggi di più »

7a Commissione: approvato il ddl sul patrimonio culturale immateriale

7a Commissione: approvato il ddl sul patrimonio culturale immateriale

Il ddl n. 2371 sul patrimonio culturale immateriale è stato approvato definitivamente in data 22 febbraio dalla 7a Commissione del Senato in sede deliberante.
Il disegno di legge in titolo è il risultato di un testo unificato di due proposte di legge di iniziativa parlamentare e ha lo scopo di sostenere il patrimonio culturale immateriale, adeguando la normativa italiana alla Convenzione Unesco per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, ratificata con legge n. 167 del 2007.
La legge n. 77 del 2006 concerne misure di sostegno a …

Leggi di più »

Presentazione del libro “Firenze 1966: L’alluvione. Risorgere dal fango – 50 anni dopo”

Presentazione del libro “Firenze 1966: L’alluvione. Risorgere dal fango – 50 anni dopo”

Giovedì 9 febbraio, alle ore 15,30 a Roma, presso la Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca del Senato avrò l’onore e il piacere di dare l’avvio alla presentazione del libro “Firenze 1966: L’alluvione. Risorgere dal fango – 50 anni dopo: testimonianze, documenti, memorie di una città offesa” di Franco Mariani e Mattia Lattanzi.
Gli autori ci regaleranno grandissime suggestioni proponendo la ricca documentazione e le testimonianze sull’alluvione che, ormai 50 anni fa, colpì e devastò la nostra città.
Ripercorreremo quei tragici giorni alla presenza degli autori, del …

Leggi di più »

Sottoscrizione alla Mozione Chiti sulle stragi del 1943-1945

Sottoscrizione alla Mozione Chiti sulle stragi del 1943-1945

L’ultimo periodo della seconda guerra mondiale, individuato dal triennio 1943-1945, è quello forse più tragico nella storia del nostro Paese. La riconquista della libertà, della pace e dell’indipendenza è stata possibile anche grazie alla Resistenza e al sacrificio di migliaia di donne e uomini, civili e militari, trucidati dagli occupanti nazisti e dai militi della Repubblica sociale italiana (RSI) in Italia e all’estero.
Ad aggravare ciò che già di per sé era una situazione di enorme gravità è stato l’occultamento dei fascicoli relativi ai fatti riguardanti …

Leggi di più »

Riconoscimento dell’inno di Mameli come inno nazionale

Riconoscimento dell’inno di Mameli come inno nazionale

Ho sottoscritto il Ddl proposto dalla senatrice Elena Ferrara, volto al Riconoscimento dell’inno di Mameli “Fratelli d’Italia” come inno nazionale della Repubblica italiana.

L’ esigenza del provvedimento nasce dalla volontà di dare al componimento di Mameli un carattere di ufficialità a distanza di 70 anni, dal 12 ottobre 1946, quando, durante il Consiglio dei ministri presieduto da Alcide De Gasperi, ne fu acconsentito l’uso provvisorio.

Il canto degli Italiani merita l’approvazione di una legge che lo riconosca come inno ufficiale in tutte le sedi istituzionali, perché simbolo …

Leggi di più »

Ciao Andrea.

Ciao Andrea.

Un grave lutto per il mondo della cultura fiorentina. Un grande dolore per noi che lo avevamo conosciuto e avevamo condiviso con lui una parte della nostra vita al Teatro Verdi di Firenze. L’Orchestra della Toscana perde il suo primo violino, Andrea Tacchi, perde l’artista che era il suo simbolo. Tutti lo riconoscevano quando entrava in scena sul palco e tutti ne apprezzavano le doti. Sono stata Presidente della Fondazione Orchestra della Toscana e ho conosciuto il suo talento, il suo equilibrio e la sua …

Leggi di più »

7a Commissione Senato: approvazione del ddl della casa Museo di Gramsci

7a Commissione Senato: approvazione del ddl della casa Museo di Gramsci

La 7a Commissione Istruzione e Cultura del Senato ha approvato il ddl recante la dichiarazione di monumento nazionale per la Casa Museo Gramsci, sita in Ghilarza (Oristano).

Si tratta della casa dove Gramsci, a partire dal 1898, visse gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza.

Nel 1965 il PCI acquistò la casa che fu trasformata in “Centro di documentazione e ricerca sull’opera gramsciana e sul movimento operaio”. Attualmente, la casa, che è sita in corso Umberto I, 36 ed appartiene al patrimonio immobiliare della Fondazione Enrico Berlinguer (Fondazione senza …

Leggi di più »

Firenze, al Forte Belvedere “Il filo di Oriana”

Firenze, al Forte Belvedere “Il filo di Oriana”

Martedì 13 settembre alle ore 18 presso il Forte Belvedere a Firenze, si terrà l’evento intitolato “Il Filo di Oriana”.

Si tratta di un’iniziativa organizzata dal Corriere Fiorentino, con la «Fondazione Corriere della Sera», Rizzoli libri e il patrocinio del Comune di Firenze, con la collaborazione di Once.
L’incontro sarà introdotto dai saluti del presidente della Fondazione Corriere della Sera, Piergaetano Marchetti, e del sindaco di Firenze, Dario Nardella.
Sul palco, per raccontarla, saranno presenti l’autrice di Oriana Fallaci, Cristina De Stefano, l’attrice Monica Guerritore che interpreterà alcuni …

Leggi di più »