Università e ricerca: finalmente un Ministero dedicato

Università e ricerca: finalmente un Ministero dedicato

Questa che segue è la mia dichiarazione di voto di oggi sull’istituzione del Ministero dell’Università e la Ricerca.

—-

L’istituzione del Ministero dell’Università e della Ricerca è una buona notizia.

Già da molto tempo ormai gli esperti e gli operatori del comparto Istruzione e Ricerca ritenevano che un unico Ministero, il Miur, non fosse adeguato a gestire l’enorme carico di competenze derivanti dal complesso mondo della formazione e della ricerca.

Il cosiddetto spacchettamento tra i due ministeri ha avuto fasi alterne nella storia del nostro paese dagli anni ’80 …

Leggi di più »

Manovra2020, le priorità del Pd: suola, insegnanti e ricerca

Manovra2020, le priorità del Pd: suola, insegnanti e ricerca

Nel ‘Piano per l’Italia’ che abbiamo sottoposto al governo al primo posto abbiamo messo la scuola, gli insegnanti, la ricerca.

Siamo convinti che i luoghi della conoscenza debbano tornare ad essere palestre di vita, luoghi per dare il giusto futuro ai nostri figli. Ed è da lì che vogliamo partire, incrementando gli investimenti, aumentando lo stipendio agli insegnanti, stabilizzando i precari e assumendo 10mila ricercatori. E dando la possibilità a chi ha redditi bassi di avere un’istruzione gratuita.

 

 

Piano Scuola

Mentre c'è chi citofona e fa propaganda, noi …

Leggi di più »

Governo: finalmente ministero Università e Ricerca ad hoc

Governo: finalmente ministero Università e Ricerca ad hoc

Bene l’istituzione del Ministero dell’Universita’ e della Ricerca. Finalmente. Da molto tempo, noi che ci occupiamo di politiche per l’Universita’ e la Ricerca Scientifica, proponiamo che le deleghe relative siano competenza di un Ministero ad hoc, separato da quello della Scuola, che assorbe da sempre le migliori energie dei ministri che si sono succeduti, in quanto totalizzante per numeri e risorse. Nel dibattito interno al Partito Democratico stava evolvendo questa opinione, sempre piu’ condivisa in tanti ambienti specialistici. Finalmente il presidente Conte e il governo …

Leggi di più »

Ricerca: davanti a Montecitorio dalla parte dei precari

Ricerca: davanti a Montecitorio dalla parte dei precari

In piazza davanti a Montecitorio per un incontro con i ricercatori degli Enti di Ricerca nazionali che hanno manifestato per i precari.
Nella scorsa legislatura decidemmo di usare le risorse destinate ai progetti premiali (non utilizzati) per finanziare nuovi posti di ricercatore CNR. Combattei quella battaglia e fu vinta. Adesso vogliamo vedere i nostri giovani assunti nei laboratori di ricerca. Subito!!!
E’ necessario che gli Enti concludano l’iter iniziato per quei posti già assegnati, ma nello stesso tempo è urgente finanziare il FOE (Fondo Ordinario per la …

Leggi di più »

Manovra. Impietosa per la Scuola, la Cultura, la Ricerca e l’Editoria

Manovra. Impietosa per la Scuola, la Cultura, la Ricerca e l’Editoria

Roma, 6 dic – “La manovra di bilancio è impietosa per scuola, cultura e ricerca”. Lo denuncia il Pd che oggi alla Camera ha illustrato nel dettaglio gli effetti della manovra del governo sul ministero dell’Istruzione e su quello della Cultura. “È impietoso – sottolineano i deputati democratici della commissione Cultura di Montecitorio, con Anna ASCANI in testa – ma è doveroso, confrontare gli investimenti promossi dai governi del PD nella scorsa legislatura con gli odierni ‘tagli del cambiamento’. Il ministro Bussetti si trova costretto …

Leggi di più »

Ricerca: “tema strategico, serve una cabina di regia presso la Presidenza del Consiglio”

Ricerca:  “tema strategico, serve una cabina di regia presso la Presidenza del Consiglio”

La vicepresidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi , candidata alla Camera, collegio Uninominale Firenze-Scandicci, ha incontrato oggi i ricercatori del CNR di Firenze. “Abbiamo stanziato oltre 15 milioni per l’assunzione di giovani ricercatori negli enti pubblici di ricerca, 57 milioni di euro per stabilizzare oltre 2000 precari che oggi contribuiscono con professionalità’ alla ricerca italiana e che rischiavamo di perdere. Abbiamo investito 400 milioni per progetti di rilevante interesse nazionale PRIN per Università ed Enti. Non accadeva da anni! Pronti a fare di più: …

Leggi di più »

Di Giorgi. “Investire nella cultura per far crescere il Paese”

Di Giorgi. “Investire nella cultura per far crescere il Paese”

La vicepresidente del Senato, Rosa Maria Di Giorgi candidata per il PD nel collegio uninominale Firenze/Scandicci: “I nostri Governi hanno invertito la rotta investendo in scuola, formazione e spettacolo laddove il centrodestra aveva azzerato gli stanziamenti relegando il settore culturale al ruolo di Cenerentola del Paese”

Obiettivo: “Confermare il bonus di 500 euro ai 18enni per incentivare i consumi culturali, estendere l’art bonus e la deducibilità fiscale per chi investe in cultura”.

“Col centrodestra al governo il ritornello era che con la cultura non si mangia, in questi …

Leggi di più »

Scuola. “Dal 27 di ogni mese in busta paga aumenti per oltre 1 milione di lavoratori”

Scuola. “Dal 27 di ogni mese in busta paga aumenti per oltre 1 milione di lavoratori”

“Il 27 di ogni mese, a partire da marzo, un milione e 200mila lavoratori del comparto Istruzione e Ricerca vedrà nero su bianco in busta paga aumenti da un minimo di 80,40 euro a un massimo di 110,70 euro. Fermo restando per le fasce retributive più basse il bonus fiscale di 80 euro. Invariati rimarranno i carichi e orari di lavoro, stabili le tutele e i diritti nella parte normativa che però daranno anche nuove vantaggi per accedere a permessi retribuiti per motivi personali e …

Leggi di più »

Legge di Bilancio: gli emendamenti approvati su precari e ricerca vanno nella direzione giusta

Legge di Bilancio: gli emendamenti approvati su precari e ricerca vanno nella direzione giusta

Alla Camera la Commissione bilancio ha approvato importanti integrazioni al testo della manovra licenziato dal Senato. Misure fondamentali per il futuro della ricerca in Italia.

Per quanto riguarda gli enti nazionali di ricerca è stata corretta la disposizione che limitava l’utilizzo delle risorse per la stabilizzazione solo ad alcune figure professionali assicurando quindi a tutti i precari le stesse opportunità offerte dalla riforma Madia. Sono state aumentate le risorse destinate agli enti di ricerca con l’emendamento approvato al Senato. Ulteriori 3 milioni per il 2018 e …

Leggi di più »

Su La Nazione: “Precari Ricerca, urge salto di qualità”

Su La Nazione: “Precari Ricerca, urge salto di qualità”

Pubblico di seguito una mia riflessione, pubblicata oggi dal quotidiano La Nazione, sul tema dei precari della Ricerca e sulla necessità di dare concretezza al percorso di valorizzazione del comparto portato avanti in questi anni.

Leggi di più »

Ricerca, Di Giorgi: “Destinare alle assunzioni i fondi premiali”

Ricerca, Di Giorgi: “Destinare alle assunzioni i fondi premiali”

 

La vicepresidente del Senato, Rosa Maria di Giorgi  stamani ha incontrato l’assemblea dei precari dell’Area della Ricerca CNR di Firenze, in presidio permanente dal 28 novembre scorso. L’evento è stato trasmesso in diretta streaming con tutte le sedi Cnr occupate d’Italia.  

 

Ora  la  priorità è la  stabilizzazioni dei precari, a  partire dalla destinazione dei 140 mln di risorse per i progetti premiali, fino alla possibilità di ulteriori finanziamenti, oltre a quelli già ricompresi nella legge di bilancio approvata al Senato”. 
 

“Il  Partito Democratico è assolutamente concentrato sulla  necessità di …

Leggi di più »

Manovra. Inguscio: “Su precari e ricerca è un grande segnale per il capitale umano”

Manovra. Inguscio: “Su precari e ricerca è un grande segnale per il capitale umano”

Sono contenta che il Presidente del Cnr, nel suo ruolo di coordinatore di tutti i presidenti degli Enti, abbia apprezzato l’azione del Governo e del Parlamento che hanno voluto investire nel mondo della ricerca con ingenti finanziamenti, ossia 400 milioni sui Prin, 1600 posti per nuovi ricercatori e, su questa legge di bilancio, 140 milioni provenienti dai premiali e l’avvio del processo di stabilizzazione dei precari (intanto circa 2000 posti fra finanziamenti statali e cofinanziamento).

E’ un grande “segnale del Governo e del Parlamento sull’importanza del …

Leggi di più »

Legge di Bilancio: “Tutti i profili precari della ricerca siano salvaguardati”

Legge di Bilancio: “Tutti i profili precari della ricerca siano salvaguardati”

“Mi aspetto ulteriori sforzi da parte del Governo nel passaggio alla Camera, dove comunque dovrà essere corretta l’ultima riformulazione dell’emendamento che limita la stabilizzazione ai soli ricercatori e tecnologi, escludendo quindi le figure tecniche amministrative dai soggetti beneficiari. I precari impegnati sul fronte della ricerca, in tutti i profili professionali, devono avere le stesse opportunità”, sottolinea l’esponente del Pd.

“Le maggiori risorse messe a disposizione per il 2018 per il mondo dell’Università e della Ricerca (circa 140mln provenienti dai progetti premiali immediatamente disponibili e 400mln sui …

Leggi di più »

Ricerca, flashmob a Firenze. “No allo spreco dei cervelli, emendamenti per stabilizzare i precari”

Ricerca, flashmob a Firenze. “No allo spreco dei cervelli, emendamenti per stabilizzare i precari”

Dichiarazione della vicepresidente del Senato, Rosa Maria Di Giorgi in occasione del flashmob dei ricercatori precari CNR, INDIRE, INAF, ISPRA e CREA in piazza della Repubblica a Firenze

“La questione del precariato storico negli enti pubblici di Ricerca merita particolare attenzione e risposte non più rinviabili: per questo ho presentato una serie di emendamenti alla Legge di bilancio con l’obiettivo di rendere disponibili le risorse per la stabilizzazione di chi da troppo tempo attende un riconoscimento della propria professionalità”. Lo dichiara la vicepresidente del Senato, Rosa …

Leggi di più »

Legge Stabilità. “Massimo impegno per risolvere il problema del precariato nella ricerca”

Legge Stabilità. “Massimo impegno per risolvere il problema del precariato nella ricerca”

” La questione del precariato nei centri di ricerca merita particolare attenzione: per questo ho presentato una serie di emendamenti alla legge di Stabilità con l’obiettivo di arrivare ad una stabilizzazione di chi da troppo tempo attende un riconoscimento della propria professionalità”. Lo dichiara la vicepresidente del Senato, Rosa Maria di Giorgi, in merito all’iter della legge di Stabilità attualmente all’esame del Parlamento.

” I precari nel settore della ricerca sono circa ottomilaottocento, dare loro risposte certe deve essere una priorità per il futuro dell’Italia, un …

Leggi di più »