Legge di Bilancio: gli emendamenti approvati su precari e ricerca vanno nella direzione giusta

Legge di Bilancio: gli emendamenti approvati su precari e ricerca vanno nella direzione giusta

Alla Camera la Commissione bilancio ha approvato importanti integrazioni al testo della manovra licenziato dal Senato. Misure fondamentali per il futuro della ricerca in Italia.

Per quanto riguarda gli enti nazionali di ricerca è stata corretta la disposizione che limitava l’utilizzo delle risorse per la stabilizzazione solo ad alcune figure professionali assicurando quindi a tutti i precari le stesse opportunità offerte dalla riforma Madia. Sono state aumentate le risorse destinate agli enti di ricerca con l’emendamento approvato al Senato. Ulteriori 3 milioni per il 2018 e …

Leggi di più »

Su La Nazione: “Precari Ricerca, urge salto di qualità”

Su La Nazione: “Precari Ricerca, urge salto di qualità”

Pubblico di seguito una mia riflessione, pubblicata oggi dal quotidiano La Nazione, sul tema dei precari della Ricerca e sulla necessità di dare concretezza al percorso di valorizzazione del comparto portato avanti in questi anni.

Leggi di più »

Ricerca, Di Giorgi: “Destinare alle assunzioni i fondi premiali”

Ricerca, Di Giorgi: “Destinare alle assunzioni i fondi premiali”

 

La vicepresidente del Senato, Rosa Maria di Giorgi  stamani ha incontrato l’assemblea dei precari dell’Area della Ricerca CNR di Firenze, in presidio permanente dal 28 novembre scorso. L’evento è stato trasmesso in diretta streaming con tutte le sedi Cnr occupate d’Italia.  

 

Ora  la  priorità è la  stabilizzazioni dei precari, a  partire dalla destinazione dei 140 mln di risorse per i progetti premiali, fino alla possibilità di ulteriori finanziamenti, oltre a quelli già ricompresi nella legge di bilancio approvata al Senato”. 
 

“Il  Partito Democratico è assolutamente concentrato sulla  necessità di …

Leggi di più »

Manovra. Inguscio: “Su precari e ricerca è un grande segnale per il capitale umano”

Manovra. Inguscio: “Su precari e ricerca è un grande segnale per il capitale umano”

Sono contenta che il Presidente del Cnr, nel suo ruolo di coordinatore di tutti i presidenti degli Enti, abbia apprezzato l’azione del Governo e del Parlamento che hanno voluto investire nel mondo della ricerca con ingenti finanziamenti, ossia 400 milioni sui Prin, 1600 posti per nuovi ricercatori e, su questa legge di bilancio, 140 milioni provenienti dai premiali e l’avvio del processo di stabilizzazione dei precari (intanto circa 2000 posti fra finanziamenti statali e cofinanziamento).

E’ un grande “segnale del Governo e del Parlamento sull’importanza del …

Leggi di più »

Legge di Bilancio: “Tutti i profili precari della ricerca siano salvaguardati”

Legge di Bilancio: “Tutti i profili precari della ricerca siano salvaguardati”

“Mi aspetto ulteriori sforzi da parte del Governo nel passaggio alla Camera, dove comunque dovrà essere corretta l’ultima riformulazione dell’emendamento che limita la stabilizzazione ai soli ricercatori e tecnologi, escludendo quindi le figure tecniche amministrative dai soggetti beneficiari. I precari impegnati sul fronte della ricerca, in tutti i profili professionali, devono avere le stesse opportunità”, sottolinea l’esponente del Pd.

“Le maggiori risorse messe a disposizione per il 2018 per il mondo dell’Università e della Ricerca (circa 140mln provenienti dai progetti premiali immediatamente disponibili e 400mln sui …

Leggi di più »

Ricerca, flashmob a Firenze. “No allo spreco dei cervelli, emendamenti per stabilizzare i precari”

Ricerca, flashmob a Firenze. “No allo spreco dei cervelli, emendamenti per stabilizzare i precari”

Dichiarazione della vicepresidente del Senato, Rosa Maria Di Giorgi in occasione del flashmob dei ricercatori precari CNR, INDIRE, INAF, ISPRA e CREA in piazza della Repubblica a Firenze

“La questione del precariato storico negli enti pubblici di Ricerca merita particolare attenzione e risposte non più rinviabili: per questo ho presentato una serie di emendamenti alla Legge di bilancio con l’obiettivo di rendere disponibili le risorse per la stabilizzazione di chi da troppo tempo attende un riconoscimento della propria professionalità”. Lo dichiara la vicepresidente del Senato, Rosa …

Leggi di più »

Legge Stabilità. “Massimo impegno per risolvere il problema del precariato nella ricerca”

Legge Stabilità. “Massimo impegno per risolvere il problema del precariato nella ricerca”

” La questione del precariato nei centri di ricerca merita particolare attenzione: per questo ho presentato una serie di emendamenti alla legge di Stabilità con l’obiettivo di arrivare ad una stabilizzazione di chi da troppo tempo attende un riconoscimento della propria professionalità”. Lo dichiara la vicepresidente del Senato, Rosa Maria di Giorgi, in merito all’iter della legge di Stabilità attualmente all’esame del Parlamento.

” I precari nel settore della ricerca sono circa ottomilaottocento, dare loro risposte certe deve essere una priorità per il futuro dell’Italia, un …

Leggi di più »

Cnr. In Senato presentato il piano “salva-precari”

Cnr. In Senato presentato il piano “salva-precari”

Condivido con voi di seguito l’articolo pubblicato oggi su Il Tirreno.

Leggi di più »

Contratto Istruzione – Ricerca. “Scelta importante per un comparto le cui retribuzioni erano ferme da anni”

Contratto Istruzione – Ricerca. “Scelta importante per un comparto le cui retribuzioni erano ferme da anni”

 
Dichiarazione della vicepresidente del Senato sull’atto di indirizzo per il rinnovo del contratto di comparto e dell’area dirigenziale
 
“Con  l’Atto di indirizzo che è stato chiuso e trasmesso oggi all’Aran si potrà finalmente avviare il tavolo di contrattazione: è un fatto importante, il Governo raccoglie le sollecitazioni che da molto tempo provengono dalla nostra Commissione Istruzione Università e Ricerca e dal personale di Enti di ricerca e Università” dichiara Di Giorgi.
 
”Si tratta di un passo decisivo verso il  rinnovo del contratto, atteso molti anni, che riguarderà tutti …

Leggi di più »

Ricerca. “Finalmente anche per la Toscana un pacchetto di risorse importanti per programmare il proprio futuro”

Ricerca. “Finalmente anche per la Toscana un pacchetto di risorse importanti per programmare il proprio futuro”

La vicepresidente del Senato: “Ci siamo impegnati in prima persona per raggiungere questo obiettivo, a breve i bandi che privilegeranno giovani e progetti innovativi”

“Lo stanziamento di 400 milioni di euro annunciato dal ministro Fedeli è un fatto importante: da sempre sono infatti convinta che il sistema pubblico della ricerca debba essere considerato un asset strategico per lo sviluppo economico e sociale del Paese”, lo dichiara la vicepresidente del Senato Rosa Maria di Giorgi.

“Il nostro impegno peculiare – aggiunge …

Leggi di più »

Ricerca. “Stop allo spreco di cervelli. Sbloccare le risorse esistenti”

Ricerca. “Stop allo spreco di cervelli. Sbloccare le risorse esistenti”

“La situazione di grave difficoltà vissuta dai precari degli enti pubblici nazionali di ricerca, a partire dal CNR, obbliga forti misure volte a impegnare significative risorse per la ricerca pubblica”.

Lo afferma, in una nota, la vice presidente del Senato, Rosa Maria Di Giorgi.

“In Italia, oltre al problema della fuga dei cervelli, si corre il rischio di assistere anche al fenomeno dello ‘spreco dei cervelli’. Sono ingenti le risorse pubbliche investite per formare valenti ricercatori che tutto il mondo ci invidia, ma …

Leggi di più »

Mozioni approvate su iniziative contro la diffusione dell’AIDS

Mozioni approvate su iniziative contro la diffusione dell’AIDS

L’Assemblea ha discusso e approvato, in testi riformulati, quattro mozioni e un ordine del giorno su iniziative contro la diffusione dell’AIDS.
La sen. Bencini ha illustrato la mozione – di cui sono firmataria – che impegna il Governo a promuovere nelle scuole secondarie percorsi di conoscenza delle patologie sessualmente trasmesse; a promuovere la pubblicità progresso a scopo divulgativo; a valutare l’opportunità di prevedere un punto informativo nelle ASL; a concretizzare il piano nazionale contro l’AIDS.
Le altre mozioni, presentate dai sen. Mandelli, Gaetti e D’Anna sanciscono l’impegno …

Leggi di più »

Presentazione libro su impegno sociale e Stabilimento Farmaceutico Militare per le malattie rare

Presentazione libro su impegno sociale e Stabilimento Farmaceutico Militare per le malattie rare

In occasione della X Giornata Mondiale sulle Malattie Rare, oggi, martedi 28 febbraio 2017, alle ore 14, presso la Sala Nassirya del Senato della Repubblica, sarà presentato, su mia iniziativa, il libro “E’ Raro Oppure meglio mamme. L’Impegno sociale dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare per le Malattie Rare”.

Saranno presenti Gian Carlo Anselmino, Direttore Generale Agenzia Industrie Difesa – Roma, Antonio Medica, Direttore dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare – Firenze, Camillo Borzacchiello, Autore del Volume – Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare – Firenze, Ilaria Ciancaleoni Bartoli, Direttore …

Leggi di più »

Ricerca, Di Giorgi: “Sbloccare i 430 milioni IIT per la ricerca

Ricerca, Di Giorgi: “Sbloccare i 430 milioni IIT per la ricerca

430 milioni immobilizzati in un conto presso la Banca d’Italia in passato destinati all’Istituto italiano di tecnologia da immettere con urgenza nel sistema della ricerca pubblica per Università e Enti pubblici. Questi i termini dell’interrogazione presentata dalla Senatrice Rosa Maria Di Giorgi, componente della Commissione Cultura del Senato, alla Ministra Valeria Fedeli il primo febbraio scorso (n. 3-03456).

“A fronte di una situazione comunque critica”, aggiunge la Di Giorgi, “derivante da politiche poco lungimiranti del passato non possiamo consentire che risorse destinate alla ricerca rimangano inutilizzate …

Leggi di più »

7a Commissione: osservazioni approvate sull’atto comunitario

7a Commissione: osservazioni approvate sull’atto comunitario

La Commissione, in sede consultiva, ha concluso l’esame dell’atto comunitario n. COM (2016) 662 def. che riguarda l’Unione partenariato per ricerca nell’area del Mediterraneo (PRIMA).

Diverse constatazioni inerenti le necessità della regione mediterranea, tra cui anzitutto l’approvvigionamento idrico e i sistemi alimentari, aiutano a definire l’obiettivo strategico del programma, che, strutturato, sarà in grado di far fronte a problemi gravi, quali ad esempio la questione dei flussi migratori di massa.
All’origine delle carenze idriche nell’area, con serie conseguenze per l’agricoltura e per l’alimentazione, ci sono sempre più …

Leggi di più »