MIUR: firmato decreto che definisce i criteri di ripartizione dei fondi per le scuole paritarie

MIUR: firmato decreto che definisce i criteri di ripartizione dei fondi per le scuole paritarie

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, ha firmato il decreto che definisce i criteri per l’assegnazione dei contributi alle scuole paritarie validi per il 2015.

I contributi ammontano a 471,9 milioni di euro e sono destinati alle scuole dell’infanzia e alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado in possesso del riconoscimento della parità scolastica. Secondo quanto stabilito dal provvedimento, i fondi saranno assegnati in via prioritaria agli istituti che svolgono il servizio scolastico senza fini di lucro.

Le risorse sono distribuite …

Leggi di più »

Toscana: 2 milioni di euro alle scuole paritarie

Toscana: 2 milioni di euro alle scuole paritarie

La Regione Toscana ha deliberato un aiuto alle famiglie che iscrivono i figli alle scuole dell’infanzia private paritarie, mettendo a disposizione 2 milioni di euro in “Buoni scuola” da erogare nel periodo settembre 2015 – giugno 2016.

L’aiuto va dai 100 euro a figlio per le famiglie meno abbienti, con ISEE sotto i 18 mila euro, a 30 euro a figlio per i nuclei con un ISEE dai 24 mila ai 30 mila euro.

I requisiti per richiedere il sostegno saranno fissati con un avviso regionale, che …

Leggi di più »

Scuola, salviamo il pluralismo

Scuola, salviamo il pluralismo

Pubblichiamo di seguito gli articoli di Avvenire sul dibattito sollevato in questì giorni dal tema del finanziamento pubblico alle scuole paritarie.

Nel testo sono inserite le lettere-appello a Renzi inviate dai senatori Pd-di cui sono prima firmataria -per superare la contrapposizione ancora esistente tra scuola statale e scuola paritaria.

Qui, tutti gli articoli

Leggi di più »

Scuola. Da Senatori PD appello al Governo per le paritarie

Scuola. Da Senatori PD appello al Governo per le paritarie

“Ci appelliamo al capo del Governo perché nel provvedimento sulla scuola si possa superare la contrapposizione ancora esistente tra scuola statale e scuola paritaria. E chiediamo a tutti i senatori del PD di sostenere questo appello”. Così la senatrice Rosa Maria Di Giorgi, componente della Direzione Nazionale del Pd, prima firmataria di una lettera aperta a Matteo Renzi per una maggiore valorizzazione delle scuole paritarie, con la richiesta che il ddl in cantiere sulla riforma della scuola contenga misure ad hoc, dalla detrazione fiscale per …

Leggi di più »

#LaBuonaScuola non ignora le paritarie

#LaBuonaScuola non ignora le paritarie

Vi propongo questo articolo pubblicato su Avvenire del 27 febbraio, in
cui si parla delle scuole paritarie e della detrazione fiscale delle rette.
Fin dai tempi in cui ero Assessore all’Istruzione al Comune di Firenze,
il ruolo indispensabile delle paritarie è stato più volte oggetto di
discussione e di confronto con l’allora sindaco della città, Matteo Renzi,
con il quale mi sono trovata in piena sintonia.
Come si evince anche dall’articolo, ritengo e ribadisco che la detrazione
delle rette delle tasse può costituire senz’altro un segnale forte e un
riconoscimento importante per queste …

Leggi di più »

Scuole pubbliche e paritarie, stessa dignità. Quando un istituto chiude perdiamo tutti qualcosa.

Scuole pubbliche e paritarie, stessa dignità. Quando un istituto chiude perdiamo tutti qualcosa.

Intervento su La Nazione – Cronaca Firenze
sabato 25 maggio 2013

Rosa Maria Di Giorgi
Senatrice del Partito Democratico
Membro Commissione Pubblica istruzione

“Chi apre la porta di una scuola, chiude una prigione”, sosteneva Victor Hugo. Dalla metà dell’Ottocento ai giorni nostri le cose sono un po’ cambiate, ma ancora oggi se un bambino non trova posto a scuola e resta in lista di attesa è una sconfitta per tutti noi.
Lo dico con l’esperienza di chi ha amministrato un assessorato impegnativo come è quello all’Educazione in una città come Firenze, …

Leggi di più »

Referendum Bologna: “Riaffermiamo il ruolo pubblico delle scuole paritarie per l’infanzia”

Referendum Bologna: “Riaffermiamo il ruolo pubblico delle scuole paritarie per l’infanzia”

“Domenica a Bologna si terrà un referendum consultivo dall’alto valore simbolico. Chi chiede che le scuole paritarie non abbiano più contributi dal Comune difende una concezione ideologica, per cui pubblico coincide con statale, che pensavamo ormai definitivamente superata.
Noi vogliamo destinare più risorse alla scuola pubblica e rilanciare il diritto allo studio, ma questo non può certo significare l’eliminazione delle scuole paritarie, che sono tenute ad obblighi pari a quelle statali. Eliminare i contributi significherebbe solo determinare una drastica riduzione dell’offerta complessiva di servizi per l’infanzia …

Leggi di più »